CIlento

 

 
 
 
 

 

 

H O M E

 
     
 

INFO sul Parco

 
     
 

COMUNI del Parco

 
     
 

CONTATTI

 
     
     
     

 

 

 

 
 
     
  AGROPOLI  
     
  Cilento Agropoli

Baia di Agropoli al tramonto

 
  Città di Agropoli

Veduta sull'intera città di Agropoli

 
  Castello di Agropoli

Castello medievale di Agropoli

 
  Isola_pedonale Agropoli

Isola pedonale ad Agropoli lungo corso Garibaldi

 
  Spiaggia sul lungomare Agropoli

 Spiaggia e lungomare di Agropoli

 
  Baia_di_Trentova

 La bella Baia di Trentova ad un paio di chilometri del centro di Agropoli

 
  Ingresso al Castello di Agropoli

 Ingresso al Castello di Agropoli

 
  Municipio di Agropoli

 La palazzina del Municipio di Agropoli

 
  Chiesa al borgo medievale di Agropoli

Chiesa della Madonna di Costantinopoli nel borgo medievale di Agropoli

 
  Tramonto su Agropoli

 Tramonto sulla città di Agropoli

 
  Agropoli

Porto turistico di Agropoli

 
  Porto di Agropoli

Porto di Agropoli e sperone roccioso col centro storico

 
  Porto di Agropoli

Porto di Agropoli e sperone roccioso col centro storico

 
  Lingomare e corso della città di Agropoli

Lingomare e corso della città di Agropoli

 
  Agropoli (Cilento)

Lungomare e penisola di Agropoli

 
  Agropoli: Corso Garibaldi

Corso Garibaldi: centro cittadino di Agropoli

 
  Centro storico Agropoli

Gli scaloni per accedere al centro storico di Agropoli

 
  Centro storico Agropoli

Gli scaloni per accedere al centro storico di Agropoli e porta monumentale

 
  La Porta_monumentale di Agropoli

Porta monumentale di Agropoli per accedere al centro storico

 
 
 
     
 

Altre fotografie di AGROPOLI

(clicca sulla foto per ingrandire)

 
 

 Veduta di Agropoli

Corso Garibaldi

Piazza V. Veneto

Uno scorcio di Agropoli

 Chiesa Madonna delle Grazie

 Baia di Trentova

Porta medioevale

Chiesa della Madonna di Costantinopoli

Borgo medioevale

Castello di Agropoli nel borgo antico Agkropolis

Torre del castello

Porto turistico di Agropoli

Porto turistico con Madonna di Costantinopoli protettrice dei marinai

Porto turistico e borgo antico

Parco Comunale di Agropoli

 Parco Comunale di Agropoli

 
 
 

Agropoli è una città di 20.200 abitanti della provincia di Salerno, nella Campania sud-occidentale. Importante centro costiero, è situata nel Cilento, alle porte occidentali del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, sul mar Tirreno all'estremità meridionale del golfo di Salerno ed a sud della Piana del Sele. L'abitato è sormontato dal centro storico che conserva intatti il centro antico e gran parte del circuito delle mura difensive col portale seicentesco d'ingresso. Vi si accede attraverso la caratteristica salita degli "scaloni", uno dei pochi esempi visibili di salita a gradoni e una porta monumentale molto ben conservata. La zona costiera visitabile si estende per una lunghezza di circa 3 km, rientra tra i siti di interesse comunitario (S.I.C.) e comprende lo "scoglio di san Francesco", lo scoglio di "Trentova" (quest'ultimo famoso per la panoramica caratteristica che lo vede legato alla terraferma da una sottilissima lingua di terra percorribile a piedi) e una serie di piccole insenature che si susseguono fino alla splendida spiaggetta del Vallone prima di Punta Tresino.

Il promontorio su cui sorge Agropoli vide la presenza dell'uomo fin dal Neolitico.
Alla foce del fiume Testene si apriva una riparata baia naturale, oggi quasi interamente insabbiata, utilizzata dai Greci della vicina Poseidonia (l'attuale Paestum) per i traffici con le popolazioni locali. In età romana, si sviluppò un borgo marittimo chiamato "Ercula" che fiorì tra il I secolo a.C. e il V secolo d.C. Nel VI secolo i Bizantini fortificarono il promontorio dando ad esso il nome di "Akropolis" cioè "città posta in alto". La città rimase in mano ai Bizantini fino all'882 quando cadde in potere dei Saraceni che la occuparono dal 882 al 915 circa. Il feudo di Agropoli in epoca normanna tornò sotto la giurisdizione dei vescovi, che in quel periodo avevano stabilito la loro sede a Capaccio, che lo possedettero eccetto brevi periodi fino ai primi decenni dei XV secolo, quando fu ceduto dal pontefice Gregorio XII al re Ladislao di Durazzo. Nel 1436 il re Alfonso V d'Aragona concesse i feudi di Agropoli e Castellabate a Giovanni Sanseverino conte di Marsico e barone di Cilento. Agropoli successivamente passò ai D'Ayerbo d'Aragona (1553), ai Grimaldi (dopo il 1564), agli Arcella Caracciolo (1597), ai Mendoza (1607), ai Filomarino principi di Roccadaspide (1626), ai Mastrillo (1650) e temporaneamente agli Zattara. Dal 1500 al 1650 subì numerosi assalti da parte dei Turchi che la spopolarono al punto da ridurne gli abitanti a solo qualche centinaio. Nel 1660 il feudo è acquistato dai Duchi di Sanfelice che lo terranno fino al termine della feudalità (1806).

In questo sito è disponibile la cartina di Agropoli.

 
 
     
 
 
 
 

Cartina a colori di Agropoli

(clicca sull'immagine per l'ingrandimento)

 

  La Cartina turistica di Agropoli città

La Cartina turistica di Agropoli città  

(clicca sull'immagine per l'ingrandimento)

 

 
 
     
 
 
 
Foto del Cilento e Vallo di Diano:
Acciaroli Agropoli Ascea / Velia Atena Lucana Buonabitacolo
Camerota Campagna Capaccio Casal Velino Casaletto Spartano
Caselle in Pittari Castelcivita Castellabate Castelnuovo Cilento Castel San Lorenzo
Centola Cicerale Corleto Monforte Felitto Laurino
Laurito Montecorice Morigerati Novi Velia Ogliastro Cilento
Padula Paestum Palinuro Petina Pisciotta
Roccadaspide Rofrano Roscigno Sacco San Giovanni a Piro
San Mauro Cilento Sant'Angelo a Fasanella Sanza Sapri Scario
Sicignano degli Alburni Torchiara Tortorella  Trentinara Vallo della Lucania
Foto della Costiera Amalfitana:
Agerola Amalfi Atrani Cetara Conca dei Marini
Furore Maiori Minori Positano Praiano
Ravello Scala Vietri sul Mare Tramonti  
Foto della Penisola Sorrentina:
Castellammare Massa Lubrense Meta di Sorrento Piano di Sorrento Pompei
Sant'Agnello Sorrento Vico Equense    
Foto delle isole del Golfo di Napoli:
Capri Ischia Procida    
Altre della Campania
Napoli Salerno Benevento Caserta Nisida
Vesuvio Campi Flegrei Bacoli Posillipo Cava dei Tirreni
Ercolano Gragnano Lettere Angri Sant'Antonio Abate
Corbara Valle di Maddaloni Nocera Inferiore Torre Annunziata San Giuseppe Vesuviano
Capua Pietrelcina Sant'Agata dei Goti    
 

- Altre foto presenti nel nostro sito generale Fotoeweb.it -

   
Foto Roma: foto della cosiddetta città eterna come il Colosseo, Villa Borghese, Altare della Patria e delle tante piazze di Roma.
Foto Venezia: foto della bellissima Venezia e di altre città del Veneto come Padova, Treviso e Vicenza.
Foto Rimini: fotografie della riviera romagnola e di città come Rimini, Riccione e Cattolica.
Foto Sassi di Matera: foto del centro storico di Matera e dei famosi suoi famosi Sassi.
Foto Pesaro e Urbino: fotografie della Marche di città come Pesaro, Urbino e del borgo medievale di Gradara.
Foto Umbria: foto di Perugia, Terni, Assisi, Orvieto, Spoleto, Todi, Foligno, e delle famose Cascate delle Marmore.
Foto Trulli Alberobello: fotografie del centro storico di Alberobello e dei suoi caratteristici Trulli.
Foto Cortina d'Ampezzo: fotografie delle Dolomiti con Cortina d'Ampezzo, Dobbiaco, Brunico, e le belle Cime di Lavaredo.
Foto Moena: le fotografie della Valle di Fassa con Moena, Canazei e Dolomiti.
Foto Benevento: fotografie del Sannio in Campania e del centro storico di Benevento.
Foto Firenze: le fotografie di diverse città della Toscana come Firenze, Siena, Lucca, Pisa, Arezzo.
Foto Isola d'Elba: fotografie della terza isola per grandezza dell'Italia in provincia di Livorno.
Foto Repubblica di San Marino: foto del piccolo stato all'interno dell'Italia come Monte Titano e dei castelli di San Marino.
Foto Abruzzo: fotografie di Pescasseroli, Scanno, Barrea e del Parco nazionale d'Abruzzo.
Foto Maratea: fotografie della costa tirrenica della Basilicata.
Foto Milano: fotografie di Milano e di Monza.
Foto Montecarlo: fotografie della costa azzurra.
 
 
 
   

H O M E

   
Tutte le foto inserite nel presente sito sono state scattate da De Maio Agostino. Nel caso di pubblicazioni chiederne l'autorizzazione gratuita (vedere la procedura indicata nella sezione "Contatti"). Questa pagina è stata aggiornata nell'anno 2014.